Dedicato ad un mito

giulio.jpg

Il pallone d’oro del giovedì quest’anno viene assegnato all’unanimità al mitico Giulio l’aquilotto.

Finanziere a tempo perso, aquilotto aprescindere, in continua lotta con la bilancia e la moglie.

Unico a scendere sempre in campo con maglietta e pantaloncini,

anche sotto la neve,non mollla mai,seppur stravolto dalla fatica, c’è sempre,

a fare e farsi coraggio, a combattere su ogni palla.

Arriva financo a protestare con Rinho per i falli laterali ( che, è un dogma, 9 su 10 sono suoi ) .

Ci onora della sua presenza a cena due volte l’anno.

Ieri era una di queste: si è scolato da solo una pinta di birra,

per mandar giù tre fiamminghe di patate fritte e 6 piatti di pasta.

Così si capisce perchè la moglie lo tiene segregato per il resto dell’anno!!!

Ci rivediamo a cena a Pasqua, per ora, con Giulio, e con tutti voi il prossimo anno.

Serene feste, ed attenti alla linea….

 

Dedicato ad un mitoultima modifica: 2009-12-18T12:07:30+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Dedicato ad un mito

  1. Ma della conclusione del torneo non c’è traccia, forse perchè chi scrive, non ricorda che la vittoria e andata alla migliore del torneo, la corazzata formata dar capitano, er pupone, jacopo, er saponetta, e gruscolino, una vera macchina da gooolllll, miglior divesa,miglior portiere, attacco più prolifero,vi abbiamo asflaltati. auguri a tutti

  2. non vorrei scomodare il grande filosofo del giuoco deguberten il quale asseriva che l’importante è partecipare e non vincere, semplicemente perchè nell’esercizio fisico ( sia con la vittoria che con la sconfitta ) si ha modo di misurarsi con gli altri oltre che sul piano fisico anche su quello mentale, non vorrei nemmeno ricordare,cosa non citata dar capitano che lo scrivente ha proposto per la classifica finale, in caso di
    parità di utilizzare quella avulsa, io non voglio fare l’andreottiano che dice che a pensar male quarche vorta ce se coje, ma tant’è che grazie all’aver disputato per ultimi l’ultima partita con risultato acquisito degli altri scontri è arrivato a sorpresa il risultato tondo-tondo di 6 a zero che vi ha permesso di superare la squadra der mitico rinho, comunque cari giovani leoni del giovedì sera un augurio di cuore a tutti voi di pace e serenità e che l’anno nuovo ci porti no anzi meglio che ci tolga dai coglioni sirvio berlusconi!

Lascia un commento